• Pubblicata il:
  • Autore: IL NARRATOR CORTESE
  • Categoria: Racconti mature
  • Pubblicata il:
  • Autore: IL NARRATOR CORTESE
  • Categoria: Racconti mature

GALLINA VECCHIA FA BUON SESSO - prima puntata

Alfredo si sedette davanti al PC di casa e si collegò con un sito di incontri di cui era membro da un anno. Sua moglie ignorava questa sua attività e la loro vita sessuale era evaporata da quando, dopo anni di tentativi, aveva partorito due gemelle con la fecondazione assistita. Era sempre stanca e non era mai dell'umore giusto. Lei aveva 40 anni e lui 45. Per soddisfare i suoi istinti erotici, Alfredo aveva incontrato altre donne, alcune più giovani, alcune più vecchie, ma quella sera rimase colpito da un annuncio che, per qualche motivo, lo aveva reso estremamente eccitato. “Ciao a tutti. Sono Ersilia, ho 81 anni, sono vedova e mio ​marito è morto due anni fa. Sono ancora una donna attiva per la mia età e sto cercando un uomo per soddisfare le mie esigenze. Sono vecchia di anni ma ancora giovane di desiderio, quindi non siate timidi. Berremo insieme una buona tazza di tè e ci conosceremo meglio”. Alfredo rispose subito con un messaggio. “Ciao Ersilia, io sono Alfredo, ho letto il tuo annuncio ed ho 45 anni. Mi piacerebbe molto incontrarti e vedere se c'è intesa fra di noi. Attendo con impazienza una tua risposta”. Ersilia fece altrettanto. “Ciao Alfredo, grazie per la risposta. Sarei felice di conoscerti. Cavolo! Hai 45 anni, perciò sono 36 anni più vecchia di te. Sarebbe fantastico! Lui pensò: “Si vive una volta sola. E poi è così anziana che sarebbe un'opera di bene...”. Dopo avere chattato per qualche giorno, decisero di incontrarsi. Alfredo parcheggiò vicino al condominio da lei indicato.“Non riesco a credere che lo stia facendo”, pensò. Di solito si eccitava quando incontrava donne più o meno della sua età per fare sesso, ma lei aveva 81 anni!!! Percorse il vialetto del palazzo, si sentiva nervoso, eppure il suo cazzo stava diventando duro. Salì le scale, si mise a posto la cravatta e suonò il campanello Sentì il movimento della serratura sbloccarsi, Ersilia aprì l'uscio e lo fissò sorridendo. - Entra pure e accomodati dove ti pare, vado in cucina a far bollire la teiera. Il salotto era ordinato ed elegante, con numerose foto di famiglia sul muro e sugli scaffali. CONTINUA

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!